Tixier a bersaglio. Il francese vince il titolo della MX2

Jordi Tixier è riuscito nell’impresa di conquistare il suo primo titolo iridato. Cairoli, campione per l’ottava volta, ha chiuso al terzo posto nella MXGP

Round 17: GP of Mexico - Leon - 14.09.2014

Jordi Tixier new Mx2 World Champion

La giornata messicana che ha sancito la chiusura del campionato 2014 sul circuito ricavato nel Parco Metropolitano di Leon, è stata vissuta all’insegna del duello tra Jordi Tixier e il rientrante Jeffrey Herlings.

Entrambi in sella alle KTM 250 SX-F supportate da Athena-GET, erano gli unici che matematicamente potevano ancora competere alla conquista della vittoria. Al termine della prima manche, che ha visto vincitore Tixier e soltanto quattordicesimo Herlings, il titolo era ancora da assegnare e sono stati gli ultimi 30 minuti più due giri a sancire il campione del mondo MX2 del 2014 ma non prima di alcuni colpi di scena. Durante il primo giro infatti, Tixier è rimasto vittima di uno stop forzato, all’atterraggio da un salto, a causa di un contatto con un altro pilota che lo ha costretto a rimontare da oltre il decimo posto mentre Herlings cercava di mantenere una posizione più vicina possibile alla top ten. Per tutto il tempo, le attenzioni sono state rivolte al duo della KTM fino a qualche passaggio dalla fine quando i due si trovavano virtualmente a pari punti in campionato. Con un forcing degno di un vero campione però, Jordi Tixier è riuscito a sorpassare i suoi avversari fino ad arrivare alla terza posizione.

Posizione che gli è valsa la vittoria del GP ma soprattutto gli ha portato i punti necessari per la conquista del titolo iridato ai danni dell’amico avversario Jeffrey Herlings. Nella MXGP, dopo la matematica conquista dell’ottavo titolo iridato da parte di Antonio Cairoli, avvenuta la scorsa settimana in Brasile, è stato sempre il campionissimo siciliano a portare in alto i nostri colori conquistando il terzo gradino del podio in sella alla sua KTM 350 SX-F supportata da Athena-GET.  Sono state invece il sistema M40 e la centralina GP1 Evo montate sulla Yamaha YZF di Jeremy Van Horebeek a svolgere un egregio lavoro, permettendo al belga di consolidare la sua seconda posizione in classifica di campionato. A suggellare il successo totale di Athena-GET nel campionato della massima categoria è arrivato il terzo posto nella classifica finale per mano di Kevin Strijbos che in sella alla Suzuki RMZ 450 Rockstar gestita dal team Geboers, equipaggiata dal sistema di acquisizione dati M40, ha completato il successo totale dei nostri prodotti.

Cairoli: ottava meraviglia. Tixier si avvicina al titolo

Antonio Cairoli si è laureato per l’ottava volta campione del mondo motocross.  Jordi Tixier ha sfiorato il podio e la leadership di Herlings si avvicina.

Round 15: GP of State of Goias - Trinidade - 07.09.2014

È fatta, anche la matematica è dalla parte di Antonio Cairoli che ha festeggiato il suo ottavo trionfo iridato.

TC222 ha scritto per la sesta volta consecutiva il suo nome nell’albo d’oro della classe regina del motocross e per l’ottava volta in quello dei campionissimi. Il campione siciliano, sempre in sella alla sua KTM 350 SX-F supportata da Athena-GET, ha conquistato il podio nel GP del Brasile che si è svolto a Trindade nello stato di Goias e si è aggiudicato il titolo con una gara di anticipo. Cairoli, si è portato a quota “8” e nella classifica di tutti i tempi è secondo, dietro al belga Stefan Everts, ora team manager della squadra KTM Factory MX2. Squadra dove milita Jordi Tixier che, con il quarto posto conquistato in Brasile si avvicina sempre di più alla vetta della classifica mondiale. Il francese che come sempre ha guidato la sua KTM 250 SX-F supportata da Athena-GET è apparso sotto pressione e ha commesso qualche piccolo errore ma il risultato della gara numero sedici della stagione 2014 lo ha avvicinato a sole 23 lunghezze dal capoclassifica Herlings, assente a Trindade. Sul podio della classe minore è invece salito Dylan Ferrandis (Kawasaki CLS) che a portato per due volte al secondo posto la sua KXF dotata del sistema di acquisizione dati M40 e della centralina GP1 Evo.

Domenica prossima, sul circuito di Leon, in Messico, si svolgerà l’ultimo GP della stagione 2014.

Cairoli vede il titolo. Tixier si avvicina a Herlings.

Mondiale Motocross MX2 - MXGP GP # 15 Lommel (Belgio)

Dylan Ferrandis (Kawasaki CLS)
Dylan Ferrandis (Kawasaki CLS)

Antonio Cairoli si è aggiudicato la settantaduesima vittoria in carriera e solo la matematica lo separa dall’ottavo titolo iridato.  Jordi Tixier ha conquistato il secondo posto ma la leadership di Herlings è molto vicina.  Il pronostico era scritto da tempo; Antonio Cairoli vincente. E cosi è stato. Sulla sabbia di Lommel, il siciliano non ha avuto rivali e si è aggiudicato le due manche corse sul tracciato belga raggiungendo il suo dodicesimo podio di stagione, la nona vittoria di GP e la sesta “doppietta” in un campionato che aspetta solo di incoronarlo per l’ottava volta campione del mondo, sempre in sella alla sua KTM 350 SX-F supportata da Athena-GET. Alle sue spalle ha concluso il GP, il compagno di squadra Ken De Dycker che, dopo il lungo stop dovuto all’infortunio al polso sinistro, ha ripreso la migliore forma e si è riportato sul podio, dopo lungo tempo. La MX2 invece ha visto protagonista Jordi Tixier che con la “K” 250 SX-F supportata da Athena GET, si è portato al secondo posto e continua nella sua marcia di avvicinamento al vertice della classifica iridata. Alle sue spalle ha chiuso Dylan Ferrandis (Kawasaki CLS) che ha sfruttato al meglio le potenzialità della sua moto dotata del sistema di acquisizione dati M40 e della centralina GP1 Evo che, come sempre hanno svolto egregiamente il loro lavoro.  

Il mondiale motocross osserva cinque settimane di riposo prima di tornare in gara a Goiania, in Brasile, per il penultimo round di questa stagione. 

Liberati dalla ghisa!

I cilindri in Alluminio:

  • durano di più
  • richiedono meno manutenzione
  • mantengono alte le prestazioni

Liberati dalla ghisa

Anche Yamaha c’è! Jeremy Van Horebeek si aggiudica il GP della Rep Ceca in sella alla Yamaha del Team Rinaldi. Il suo compagno di squadra Christophe Charlier vince gara 2 della MX2. A Jordi Tixier la vittoria nel GP.

Round 14: GP of Czech Republic - Loket - 27.07.2014

Jeremy Van Horebeek (#89 Yamaha Team Rinaldi)

È partito da Loket l’attacco alla parte finale del campionato del mondo motocross 2014. La classifica della MX2 sembrava delineata data la supremazia di Jeffrey Herlings ma l’infortunio patito la settimana scorsa in una gara corsa per beneficenza lo ha estromesso dai giochi rimettendo in dubbio la vittoria finale. Ne ha approfittato il suo compagno di squadra Jordi Tixier in sella alla KTM 250 SX-F Factory supportata da Athena – GET che si è aggiudicato il suo primo GP della carriera e si è portato a 102 punti di distacco quando ne rimangono da assegnare 150 riaprendo il discorso titolo iridato. Dopo una supremazia KTM che durava da diciannove manche, è stato Christophe Charlier a interrompere la serie positiva con la vittoria in gara 2 in sella alla Yamaha Factory del Team Rinaldi. Il francese ha conquistato il terzo posto nel GP usando  in gara il sistema di acquisizione dati M40 e la centralina GP1 Evo. Stesso equipaggiamento anche per Jeremy Van Horebeek che si è aggiudicato la prima vittoria di manche nella MXGP e la sua prima vittoria assoluta in un GP iridato della massima categoria. Alle sue spalle si sono classificati Kevin Strijbos in sella alla Suzuki Rockstar, che ha usato in gara l’esclusivo sistema di acquisizione dati M40 e Antonio Cairoli sempre in sella alla sua KTM SX-F 350 supportata da Athena – GET che con il terzo posto odierno continua a guidare saldamente la classifica assoluta della MXGP quando mancano solo tre prove alla fine.

Il mondiale motocross si sposta in Belgio dove, domenica prossima sul tracciato di Lommel, si disputerà il quattordicesimo GP del 2014. 

1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9
LiveZilla Live Help