Cairoli e Guillod vincono in Inghilterra

Round 7: GP of Great Britain - Matterley Basin - 24.05.2015

Romain Febvre (#461 Monster Energy Yamaha Factory)

Il circus del mondiale motocross si è spostato in Gran Bretagna, per il settimo round della stagione 2015 e ha fatto segnare l’inizio della seconda parte, su tre, con avvincenti sfide. Situato nell’area di Winchester, a circa 120 chilometri a sud ovest di Londra, il tracciato britannico ha visto andare in scena la massima espressione del motocross mondiale.

Nella MX2 Valentin Guillod (Standing Construct Yamaha Yamalube) ha fatto segnare la sua seconda vittoria consecutiva in un GP iridato, dopo l’affermazione ottenuta in Spagna due settimane fa. Anche questa volta, lo svizzero ha sfruttato al meglio la sua Yamaha equipaggiata con la centralina GP1 Evo e il sistema di acquisizione dati M40. Alle sue spalle si è classificato Jeffrey Herlings (KTM Red Bull Factory) che, in sella alla KTM SXF 250 supportata da Athena-GET, ha conquistato la seconda posizione nella classifica di giornata. Terzo posto per Jordi Tixier (Kawasaki KRT MX2) che ha portato al sua KXF 250 equipaggiata con la centralina GP1 Evo e il sistema di acquisizione dati M40 sul podio iridato. Nella MXGP secondo successo consecutivo in questa stagione per il campione del mondo in carica Antonio Cairoli (KTM Red Bull Factory) che anche questa volta si è presentato in gara con la KTM SXF 450, sempre supportata da Athena-GET. Clement Desalle (Suzuki – Rockstar Energy), in gara con l’acquisizione dati M40 Athena – GET si è classificato al secondo posto staccato da Cairoli di un punto soltanto. Terza posizione per Romain Febvre (Yamaha Factory Racing Yamalube) che ha conquistato il suo primo successo in una manche del campionato del mondo motocross della classe regina, in sella alla Yamaha 450 factory equipaggiata con la centralina GP1 Evo e il sistema di acquisizione dati M40

Il campionato del mondo motocross si sposta direttamente in Francia, a Villars sous Ecot, dove nel week end del 30-31 maggio si disputerà l’ottavo GP della stagione in corso.

Guillod vince un GP per la prima volta in carriera,Herlings “stecca” e fa secondo. Nella classe regina, Cairoli sale in sella al 450 e vince al primo tentativo.

Round 6: GP of Spain - Talavera de la Reina - 10.05.2015

Valentin Guillod (#92 Standing Construction Yamaha)

Il circuito “Cerro Negro” di Talavera de la Reina situato a circa 120 chilometri da Madrid (Spagna) ha ospitato il sesto GP del campionato del mondo motocross 2015.

Nella MX2 è stato Valentin Guillod (Standing Construct Yamaha Yamalube) ad aggiudicarsi la sua prima vittoria assoluta in un GP per merito della vittoria in gara 2 e dopo aver conquistato il sesto posto nella prima manche in sella alla sua Yamaha equipaggiata con la centralina GP1 Evo e il sistema di acquisizione dati M40. Il campione in carica Jeffrey Herlings (KTM Red Bull Factory) in sella alla KTM SXF 250 supportata da Athena-GET, ha conquistato la seconda posizione. Per lui una caduta nella seconda manche, dopo la vittoria in Gara 1, che lo ha costretto alla rimonta senza poter lottare per l’ennesima vittoria. Jordi Tixier (Kawasaki KRT MX2) ha portato al sua KXF 250 equipaggiata con la centralina GP1 Evo e il sistema di acquisizione dati M40, al terzo posto assoluto con una condotta di gara regolare: secondo e quarto nelle due manche. Nella MXGP è tornato alla vittoria assoluta, dopo sette GP di astinenza, il campione del mondo in carica Antonio Cairoli (KTM Red Bull Factory) che questa volta si è presentato in gara con una KTM SXF 450, sempre supportata da Athena-GET, al posto delle usuale 350. Una scelta azzeccata visto il risultato conseguito. Clement Desalle (Suzuki – Rockstar Energy), in gara con l’acquisizione dati M40 Athena – GET si è classificato al quarto posto assoluto sfiorando il podio. Dopo il secondo posto in Gara 1, nella seconda manche è scivolato ed è stato costretto al recupero. La sua rimonta si è fermata al quinto posto. Il belga rimane in seconda posizione in classifica di campionato insidiato da Antonio Cairoli, risalito a meno diciotto punti dal rivale.

Il mondiale motocross si ferma due settimane e riprenderà il suo cammino in Inghilterra dove, domenica 24 maggio, sul circuito di Matterley Basin, si disputerà la settima prova delle diciotto in programma.

Herlings torna alla vittoria, Tixier al secondo posto. Nella classe regina, Desalle sale a podio.

Round 5: GP of Europe - Valkenswaard - 26.04.2015

Jordi Tixier (#1 KRT MX2)

La quinta gara della stagione 2105 è andata in archivio passando per l’Eurocircuit di Valkenswaard in Olanda. La nera sabbia dei paesi bassi ha accolto i protagonisti del Mondiale Motocross 2015 che hanno trovato condizioni climatiche variabili, come da tradizione olandese. Nella MX2 è tornato prepotentemente alla vittoria l’olandese Jeffrey Herlings (KTM Red Bull Factory) che ha portato la sua KTM SXF 250 supportata da Athena-GET alla sesta vittoria consecutiva sul tracciato di casa. Al secondo posto si è piazzato Jordi Tixier (Kawasaki KRT MX2) che in sella alla sua KXF equipaggiata con la centralina GP1 Evo e il sistema di acquisizione dati M40 ha conquistato il podio per la seconda volta consecutiva. Nella classe regina, è stato Clement Desalle (Suzuki – Rockstar Energy), in gara con l’acquisizione dati M40 Athena – GET, a conquistare la terza posizione del podio riuscendo a limitare i danni su un terreno a lui non congeniale. Giornata da dimenticare per Antonio Cairoli (KTM Red Bull Factory). Il campione in carica, che ha portato in gara la sua KTM SXF 350 supportata da Athena-GET, nella prima manche è incappato in una caduta che lo ha costretto al ritiro dalla competizione a causa dei danni riportati dalla sua moto. In gara 2 si è dovuto accontentare della settima posizione dopo aver corso con un problema alla mano sinistra che non gli ha permesso di esprimersi al meglio.

Il mondiale motocross si ferma una settimana e riprenderà il suo cammino in Spagna dove, domenica 10 maggio, sul circuito di Talavera De La Reina, si disputerà la sesta prova delle diciotto in programma.

Desalle sempre leader della MXGP, Cairoli vince una manche. Herlings lotta per la vittoria ma è secondo. Tixier terzo assoluto.

Round 4: GP of Trentino - Arco (Pietramurata) - 19.04.2015

Antonio Cairoli (#222 Red Bull KTM Factory)

Il quarto GP di stagione ha fatto segnare il ritorno in Europa del circus del mondiale motocross. Nella classe regina, Clement Desalle (Suzuki – Rockstar Energy), in gara con l’acquisizione dati Athena – GET rimane leader di campionato per merito del terzo posto assoluto di giornata. Seconda posizione sul podio per il campione in carica Antonio Cairoli (KTM Red Bull Factory) che ha portato la sua KTM SXF 350 supportata da Athena-GET a un solo punto dal vertice della classifica generale. Nella MX2 Jeffrey Herlings (KTM Red Bull Factory) poteva tornare alla vittoria dopo la battuta a vuoto dello scroso GP in Argentina e invece, in sella alla sua fida SXF250 supportata da Athena, si è dovuto accontentare della medaglia d’argento per la discriminante della seconda manche, dopo aver chiuso il GP a pari merito con il vincitore. Ottimo il ritorno in gara dopo aver scontato un turno di squalifica per Jordi Tixier (Kawasaki KRT MX2) che si è aggiudicato la terza posizione assoluta dopo una gara combattuta in sella alla sua KXF equipaggiata con la centralina GP1 Evo e il sistema di acquisizione dati M40.

Il mondiale motocross si sposta immediatamente in Olanda dove, sul circuito di Valkenswaard, domenica prossima si disputerà la quinta prova delle diciassette in programma.

Ferrandis vince per la prima volta. Herlings sfortunato. Desalle sempre leader della MXGP, Cairoli convince.

Round 3: GP of Argentina - Neuquen - 29.03.2015

Dylan Ferrandis (#4 KRT MX2 Kawasaki)

È stato il circuito di Neuquen in Argentina, ad ospitare il terzo appuntamento del campionato del mondo motocross 2015. La Patagonia ha accolto i protagonisti in una location da sogno con un pubblico da grandi occasioni. Jeffrey Herlings (KTM Red Bull Factory) doveva essere ancora una volta l’uomo da battere ma questa volta, in sella alla sua fida SXF250 supportata da Athena è stato sfortunato. Al primo giro della prima manche si è dovuto ritirare per una caduta a causa di un contatto con un avversario. Si è rifatto ampiamente nella seconda manche dominandola dal primo all’ultimo metro e riuscendo a mantenere la tabella rossa di leader di campionato. La vittoria assoluta è andata, per la prima volta in carriera, a Dylan Ferrandis (Kawasaki KRT MX2) che ha portato sul gradino più alto del podio la centralina GP1 Evo e il sistema di acquisizione dati M40. Secondo di giornata, Paulss Jonass (KTM Red Bull Factory) e terzo Jeremy Seewer (Suzuki Rokstar Energy Europe). Nella MXGP, prima vittoria di manche di questa stagione per Clement Desalle (Suzuki – Rockstar Energy) che, in gara con l’acquisizione dati Athena – GET rimane leader di campionato grazie anche al terzo posto di gara 2. Terzo a fine giornata è stato Antonio Cairoli (KTM Red Bull Factory) che ha condotto la sua KTM SXF 350 supportata da Athena-GET in maniera impeccabile anche questa volta.

1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9