Choose Vehicle's Typology

Antonio Cairoli è tornato alla vittoria. Jeffrey Herlings sconfigge anche il dolore e continua la sua serie vincente.

Round 7: GP of Germany - Teutschenthal - 08.05.16

Tony Cairoli back to victory

Il GP #07 della stagione in corso si è disputato sul “Talkessel” di Teutschenthal in Germania. Caratterizzato da un fondo duro e compatto, il tracciato tedesco è uno di quelli più temuti dell’interno calendario di gare, da parte di tutti i piloti. Con un ottimo lavoro svolto nei giorni precedenti le gare, gli organizzatori hanno preparato il terreno in maniera ottimale per lo svolgimento di una gara piena di contenuti tecnici. Chi è stato capace di sfruttare al meglio le difficoltà del fondo germanico è stato Antonio Cairoli (Red Bull KTM Factory Racing) che ha centrato la vittoria, in sella alla KTM 450 SXF supportata da Athena GET. Tony ha fatto segnare “bottino pieno” conquistando la pole position e le due vittorie di manche. Il campione siciliano è tornato alla piena affermazione dopo un lungo digiuno che durava dal GP di Inghilterra della stagione 2015. Giornata non esaltante per Romain Febvre (Monster Energy Yamaha Racing Team) che ha portato in gara la sua Yamaha YZF 450 equipaggiata con la centralina RX1 Evo, il sistema di acquisizione dati M40 e l’innovativo sistema Launch Control LC-GPA. Il francese è stato vittima di una caduta nella prima manche che lo ha costretto a recuperare fino al decimo posto mentre in gara 2, si è classificato terzo. Febvre è stato obbligato a cedere momentaneamente la tabella rossa di leader e ora, è secondo in classifica generale, distanziato di otto punti dal vertice. Nella MX2, “solito” monologo di Jeffrey Herlings (Red Bull KTM Factory Racing) che ha portato la sua KTM 250 SXF supportata da Athena GET alla settima affermazione consecutiva su sette gare disputate. Questa volta però, “The Bullet”, ha dovuto soffrire per vincere. Durante la seconda manche è stato vittima di una forte distorsione alla caviglia sinistra che soltanto per la sua grande forza di volontà non lo ha costretto al ritiro. Da metà gara in poi, l’olandese ha letteralmente stretto i denti e ha recuperato dalla quarta alla prima posizione, raggiunta quando mancavano, soltanto due giri al termine della seconda manche. Sul terzo gradino del podio è salito Jeremy Seewer (Team Suzuki World MX2) a bordo della Suzuki RMZ 250 equipaggiata con la centralina RX1 Evo, il sistema di acquisizione dati M40 e l’innovativo sistema Launch Control LC-GPA. Lo svizzero, è salito per la sesta volta sul podio della categoria e rimane saldamente al secondo posto della classifica generale.

Prossima gara, round #08: Arco di Trento (Italia) 15 Maggio GP of Trentino


“Dominator” Herlings, continua nella sua marcia inarrestabile. Cairoli a un passo dal ritorno alla vittoria. Febvre sempre leader dalla MXGP.

Round 6: GP of Latvia - Kegums - 01.05.2016

MX2 Start

Sesta gara della stagione 2016 che si è svolta sul “Zelta Zirgs” di Kegums, in Lettonia. Il tracciato, situato a circa 50 chilometri a sud della capitale Riga, ha accolto i pretendenti ai titoli mondiali con un week-end caratterizzato dal meteo soleggiato. Il fondo sabbioso ha messo a dura prova i piloti che si sono affrontati a viso aperto sulle inside “nascoste” nella sabbia del nord Europa. Nella categoria riservata ai piloti “under 23” è sempre più “monologo” da parte di Jeffrey Herlings (Red Bull KTM Factory Racing) che in sella alla sua KTM 250 SXF supportata da Athena GET ha raggiunto la sesta vittoria di GP consecutiva. Per l’olandese è sempre più “perfect season” e infatti, guida la classifica di campionato a punteggio pieno (300 punti). Sul terzo gradino del podio è salito Jeremy Seewer (Team Suzuki World MX2) a bordo della Suzuki RMZ 250 equipaggiata con la centralina RX1 Evo, il sistema di acquisizione dati M40 e l’innovativo sistema Launch Control LC-GPA. Lo svizzero è sempre più la “seconda forza” del campionato cadetto. Nella classe regina del motocross mondiale, la MXGP, Antonio Cairoli (Red Bull KTM Factory Racing) ha sfiorato la vittoria, in sella alla KTM 450 SXF supportata da Athena GET. Il campione siciliano ha chiuso il GP al secondo posto, distanziato di una sola lunghezza dalla vittoria assoluta. Una vittoria che manca nel palmares dell’otto volte campione del mondo dallo scorso campionato. Al terzo posto si è classificato Romain Febvre (Monster Energy Yamaha Racing Team) che ha portato in gara la sua Yamaha YZF 450 equipaggiata con la centralina RX1 Evo, il sistema di acquisizione dati M40 e l’innovativo sistema Launch Control LC-GPA. Il francese, vincitore della seconda manche, è sempre in testa alla classifica assoluta e la sua Yzf sfoggerà anche in Germania la tabella rossa di leader del campionato. Quarto assoluto il suo compagno di squadra Jeremy Van Horebeek (Monster Energy Yamaha Racing Team) anche lui in sella alla Yamaha YZF 450 equipaggiata con la centralina RX1 Evo, il sistema di acquisizione dati M40 e l’innovativo sistema Launch Control LC-GPA.

Herlings continua a dominare la MX2, Febvre “pareggia” ma rimane leader della MXGP.

Round 5: GP of Mexico - Leòn - 17.04.2016

MXGP Race

Secondo appuntamento sudamericano per il mondiale motocross che in una settimana si è spostato dall’Argentina al Messico, per il quinto GP di questa stagione che ha visto i protagonisti del campionato del mondo motocross affrontarsi sul circuito ricavato all’interno del parco metropolitano della città di Leon, nello stato di Guanajuato. In un week end caratterizzato dal clima caldo umido, i piloti della MX2 hanno dovuto fare i conti con uno stratosferico Jeffrey Herlings (Red Bull KTM Factory Racing) che in sella alla KTM 250 SXF supportata da Athena GET ha portato a quota 52 le vittorie nei GP e 102, le affermazioni di manche. Herlings guida la classifica di campionato a punteggio pieno. Al quarto posto assulto nel GP si è piazzato Pauls Jonass (Red Bull KTM Factory Racing) anche lui a bordo della sua fida KTM 250 SXF supportata da Athena GET. Jonass ha preceduto Aleksandr Tonkov (Wilvo Standing Construct Yamaha Yamalube) che ha portato in gara la sua Yamaha YZF 250 equipaggiata con la centralina RX1 Evo, il sistema di acquisizione dati M40 e l’innovativo sistema Launch Control LC-GPA.  Nella categoria regina del fuoristrada mondiale, Romain Febvre (Monster Energy Yamaha Racing Team) ha vinto la prima manche portando in gara la sua Yamaha YZF 450 equipaggiata con la centralina RX1 Evo, il sistema di acquisizione dati M40 e l’innovativo sistema Launch Control LC-GPA. In gara 2, il francese si è piazzato al secondo posto facendo segnare lo stesso punteggio del vincitore. Non ha potuto calcare il gradino più alto del podio solo per la discriminante della seconda posizione ottenuta nella manche conclusiva. Febvre ha comunque confermato la sua tabella rossa di leader e rimane in testa alla classifica di campionato.  Giornata non molto positiva per Antonio Cairoli (Red Bull KTM Factory Racing) in gara con la KTM 450 SXF supportata da Athena GET. Il siciliano non è riuscito a “entrare in gara” e ha sofferto due partenze non ottimali che lo hanno costretto alla difficile rimonta su un tracciato dove i sorpassi non sono risultati agevoli per nessuno. Cairoli ha chiuso il GP in sesta posizione e attualmente, occupa il terzo posto nella classifica di campionato. Ottima performance per Valentin Guillod (Kemea Yamaha Yamalube) che ha portato in gara la sua Yamaha YZF 450 equipaggiata con la centralina RX1 Evo, il sistema di acquisizione dati M40 e l’innovativo sistema Launch Control LC-GPA. Lo svizzero ha ottenuto la sua migliore prestazione in MXGP di questa stagione con il settimo posto assoluto nella classifica finale di GP.Prossima gara, Round #06: Kegums 01 Maggio GP di Lettonia.

WiFiCOM2: pura tecnologia nata dalla collaborazione tra Athena e Honda

Il nuovo rivoluzionario tool permette di modificare in modo semplice e intuitivo i parametri della moto e comunica direttamente con le centraline originali HONDA CRF 250 e 450 dal 2013 al 2016. 

WiFiCOM 2

La multinazionale giapponese HONDA ha scelto GET, la divisione elettronica di Athena, per lo sviluppo dimoderni dispositivi per la gestione dell’elettronica dei propri modelli da cross. WiFi-COM2 è il primo prodotto presentato al mercato che nasce dalla nuova partnership tra la casa giapponese e l’azienda italiana con sede a Vicenza.  

Il rinnovato tool di programmazione è stato infatti studiato e realizzato per comunicare direttamente con le centraline originali HONDA dei modelli CRF 250 e 450 dal 2013 al 2016.  Semplice ed intuitivo, WiFi-COM2 rappresenta l’eccellenza tecnologica italiana nel mondo delle due ruote. Il dispositivo ideato dagli ingegneri GET non necessita di essere collegato ad un PC grazie alla connessione WiFi integrata che permette di variare i principali parametri della centralina e quindi la mappatura nella sua interezza o in specifici punti, direttamente dallo Smartphone o dal Tablet grazie all’App WiGET scaricabile gratuitamente (disponibile per dispositivi iOS ed Android).   

WiFi-COM2 è fornito di connettori Plug&Play, che collegati direttamente alla diagnostica della moto (connettore pompa benzina), consentono la modifica dei parametri motore di benzina e anticipo, in assoluta sicurezza mentre la moto è in funzione.  WiFi-COM2 di GET è disponibile al pubblico a un prezzo consigliato di 269.95 € e la distribuzione dello stesso sarà, per volontà di HONDA Japan, organizzata e gestita dalla rete commerciale ATHENA.  

Per maggiori informazioni: www.getdata.it

Jeffrey Herlings fa ballare il “tango” a tutti gli avversari. Tony Cairoli torna al podio.

Round 4: GP of Argentina - Neuquen - 10.04.2016

Antonio Cairoli (#222 Red Bull KTM Factory Team)

Dopo lo “stop and go” in terra europea di due settimane fa in Olanda (Valkenswaard) il mondiale motocross è tornato in pista per il quarto GP della stagione, con la prima delle due consecutive trasferte sudamericane, sul circuito di Villa la Angostura a pochi chilometri dal confine con il Cile. Per tutti i pretendenti al titolo della MX2, si è trattato di “ballare” il tango argentino per mano di Jeffrey Herlings (Red Bull KTM Factory Racing) che in sella alla KTM 250 SXF supportata da Athena GET ha fatto il bello e cattivo tempo anche in Patagonia. Otto vittorie di manche su otto, quattro pole position su quattro e otto giri veloci per altrettante manche disputate. Questo il bollettino del due volte campione del mondo che sembra proprio intenzionato a effettuare una “perfect season” a suon di vittorie. Sul secondo gradino del podio, si è piazzato Jeremy Seewer (Team Suzuki World MX2) portando anche in seconda posizione nella classifica generale, la sua Suzuki RMZ 250 equipaggiata con la centralina RX1 Evo, il sistema di acquisizione dati M40 e l’innovativo sistema Launch Control LC-GPA. Lo svizzero ha relegato alle sue spalle (terzo assoluto) Aleksandr Tonkov (Wilvo Standing Construct Yamaha Yamalube) in gara con la Yamaha YZF 250 equipaggiata con la centralina RX1 Evo, il sistema di acquisizione dati M40 e l’innovativo sistema Launch Control LC-GPA. Mezza battuta a vuoto invece per Pauls Jonass (Red Bull KTM Factory Racing) che, in sella alla KTM 250 SXF supportata da Athena GET, è stato costretto al ritiro in gara 1 a causa di una caduta al primo passaggio. Nella MXGP, ritorno al podio per Antonio Cairoli (Red Bull KTM Factory Racing) sempre in sella alla KTM 450 SXF supportata da Athena GET. Soltanto un punto ha separato Tony dalla vittoria del GP ma questo risultato dimostra il pieno recupero del pluri campione del mondo, dopo l’infortunio di inizio stagione. Quarto assoluto Romain Febvre (Monster Energy Yamaha Racing Team) che ha dovuto recuperare una caduta in partenza di gara 1, conclusa al quinto posto per poi, in gara 2 classificarsi in terza posizione. Il campione del mondo in carica ha portato in gara la sua Yamaha YZF 450 equipaggiata con la centralina RX1 Evo, il sistema di acquisizione dati M40 e l’innovativo sistema Launch Control LC-GPA. Sempre in sella alla Yamaha YZF 450 equipaggiata con la centralina RX1 Evo, il sistema di acquisizione dati M40 e l’innovativo sistema Launch Control LC-GPA, Jeremy Van Horebeek ha conquistato la quinta posizione nell’assoluta.

Prossima gara, round #05: Leon (Messico) 16-17 Aprile GP of Leon

1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9