Choose Vehicle's Typology

Ferrandis vince per la prima volta. Herlings sfortunato. Desalle sempre leader della MXGP, Cairoli convince.

Round 3: GP of Argentina - Neuquen - 29.03.2015

Dylan Ferrandis (#4 KRT MX2 Kawasaki)

È stato il circuito di Neuquen in Argentina, ad ospitare il terzo appuntamento del campionato del mondo motocross 2015. La Patagonia ha accolto i protagonisti in una location da sogno con un pubblico da grandi occasioni. Jeffrey Herlings (KTM Red Bull Factory) doveva essere ancora una volta l’uomo da battere ma questa volta, in sella alla sua fida SXF250 supportata da Athena è stato sfortunato. Al primo giro della prima manche si è dovuto ritirare per una caduta a causa di un contatto con un avversario. Si è rifatto ampiamente nella seconda manche dominandola dal primo all’ultimo metro e riuscendo a mantenere la tabella rossa di leader di campionato. La vittoria assoluta è andata, per la prima volta in carriera, a Dylan Ferrandis (Kawasaki KRT MX2) che ha portato sul gradino più alto del podio la centralina GP1 Evo e il sistema di acquisizione dati M40. Secondo di giornata, Paulss Jonass (KTM Red Bull Factory) e terzo Jeremy Seewer (Suzuki Rokstar Energy Europe). Nella MXGP, prima vittoria di manche di questa stagione per Clement Desalle (Suzuki – Rockstar Energy) che, in gara con l’acquisizione dati Athena – GET rimane leader di campionato grazie anche al terzo posto di gara 2. Terzo a fine giornata è stato Antonio Cairoli (KTM Red Bull Factory) che ha condotto la sua KTM SXF 350 supportata da Athena-GET in maniera impeccabile anche questa volta.

Il solito Herlings e il ritorno di Cairoli.

Round 2: GP of Thailand - Nakhonchaisri - 08.03.2015

Clement Desalle (#25 Rockstar Energy Suzuki)

Si è svolto sul circuito di Nakhonchaisri in Thailandia il secondo GP della stagione 2015. Nella classe MX2 continua il dominio di Jeffrey Herlings (KTM Red Bull Factory) che in sella alla sua fida SXF250 supportata da Athena, ha relegato per la quarta volta consecutiva, su quattro manche disputate, tutti i suoi avversari. Al secondo posto si è classificato Pauls Jonass (KTM Red Bull Factory). Il compagno di squadra di Herlings, debuttante a tempo pieno nel mondiale della piccola cilindrata, ha colto il suo primo podio in carriera. Ha chiuso l’en plein Athena-GET sul podio thailandese, il francese Dylan Ferrandis (Kawasaki KRT MX2) che ha portato in gara le parti meccaniche Athena, la centralina GP1 Evo e il sistema di acquisizione dati M40. Anche in questa occasione i nostri marchi hanno monopolizzato il podio della MX2. Nella classe regina invece, la MXGP, è stato stato Clement Desalle (Suzuki – Rockstar Energy) a portare anche questa volta sul secondo gradino del podio, l’acquisizione dati GET. Il belga, con il risultato conseguito si è portato in testa alla classifica assoluta. Antonio Cairoli (KTM Red Bull Factory) ha portato a casa il primo podio della stagione grazie alla vittoria schiacciante di gara 2 dopo che aveva chiuso la prima prova al quinto posto. La sua fida KTM SXF 350 supportata da Athena-GET lo ha proiettato in testa al gruppo fin dalla prima curva e lui non si è lasciato sfuggire l’occasione andando a cogliere il suo primo successo di manche della stagione. Al quarto e quinto posto, Romain Febvre (Yamaha – Rinaldi) e Kevin Strijbos (Suzuki – Rockstar Energy) che hanno portato in gara in gara elettronica e acquisizione dati Athena-GET.

Il campionato del mondo motocross osserva due settimane di pausa prima di spostarsi in Argentina, dove, sul tracciato di Neuquen, si disputerà la terza prova delle diciassette in programma.

Buona la prima!

Il mondiale motocross è partito sotto le luci artificiali del Qatar. Jeffrey Herlings torna alle gare e alla vittoria in MX2. Clement Desalle conquista la seconda posizione nella MXGP.

Round 1: GP of Qatar - Losail - 28.02.2015

Jeffrey Herlings (#84 Red Bull Ktm Factory Team)

Primo round del campionato del mondo motocross 2015 andato in archivio sotto i riflettori di Losail, in Qatar, e primi verdetti che mettono in luce i frutti del lavoro invernale di team e piloti. Nella classe MX2 l’atteso ritorno alle competizioni di Jeffrey Herlings (KTM Red Bull Factory) non ha deluso le aspettative e l’olandese si è portato a casa una doppia vittoria di manche che lo propone come uomo da battere anche per la stagione appena iniziata. Ancora una volta, la sua KTM 250 SXF supportata da Athena non ha deluso e “The Bullet” ha dimostrato il reale potenziale della moto austriaca portandola all’ennesimo successo. A completare il successo di Athena – GET ci hanno pensato Julien Lieber (Yamaha Standing Construct) e Dylan Ferrandis (Kawasaki KRT MX2) che hanno conquistato rispettivamente il secondo e terzo posto nel GP. L’applicazione della centralina GP1 Evo e il sistema di acquisizione dati M40 sulle loro moto ha dato ancora i suoi frutti. Nella MXGP, è stato Clement Desalle (Suzuki – Rockstar Energy) a portare sul secondo gradino del podio l’acquisizione dati Athena – GET.  Il campione del mondo in carica, Antonio Cairoli (KTM Red Bull Factory) ha portato a casa il quarto posto assoluto nel primo GP dell’anno e la vittoria nella qualifica del venerdì. La nuova e inedita KTM 350 SXF del plurititolato, come sempre supportata da Athena – Get, ha assecondato al meglio il siciliano che ha iniziato il campionato guardingo e pensando alla lunga stagione che ha davanti. A chiudere la top five della prima gara dell’anno, è arrivato Jeremy Van Horebeek (Yamaha – Rinaldi) che ha chiuso il GP in quinta posizione portando in gara elettronica e acquisizione dati Athena-GET.

Il campionato del mondo motocross si sposta in Thailandia dove, sul tracciato di Nakhonchaisri, domenica prossima si disputerà la seconda prova delle diciassette in programma.

Athena è nuovo distributore esclusivo mondiale dei coprisella ‘Selle Dalla Valle’

Athena è nuovo distributore a livello mondiale dei Copriselle Dalla Valle, azienda che dal 1970 rappresenta l’eccellenza italiana nella produzione di selle per motociclette.

I prodotti di Selle Dalla Valle sono il perfetto connubio di artigianato, tradizione e ricerca e sviluppo. I coprisella sono infatti un prodotto di altissima manifattura e sono utilizzati da grandi campioni delle due ruote quali Antonio Cairoli e Jeffrey Herlings.

Completamente Made in Italy, sono cuciti a mano e prodotti con materiali PVC di prima scelta. La gamma distribuita da Athena Spa presenta due diverse tipologie per accontentare le esigenze di ogni tipo di pilota e assecondare ogni tipo di guida, morbida o aggressiva.

  • Super Grip: presenta una tenuta uniforme su tutta la superficie di contatto. Ideale per chi ama restare incollato alla sella, garantisce una guida molto aggressiva. Perfetta per chi corre su terreni fangosi che rendono la sella scivolosa. Il modello super grip è lo stesso che utilizza l’otto volte campione del Mondo Antonio Cairoli.
  • Wave: la parte anteriore della sella è di media tenuta, quella posteriore invece presenta dei rinforzi imbottiti per garantire un’azione antiscivolo. La sella Wave è ideale per gli enduristi e consente una guida dinamica, permettendo di cambiare la propria posizione senza doversi alzare dalla sella.

La collezione è già disponibile online.

La Francia vince il Motocross delle Nazioni

La stagione 2014 va in archivio con il prestigioso Motocross delle Nazioni. Athena-GET sale sul gradino più alto del podio con Dylan Ferrandis (Francia). Van Horebeek e Strijbos (Belgio) medaglie d’argento.

Motocross of Nations - Kegums (Latvia) - 28.09.2014


La stagione del motocross mondiale è passata agli annali con il Motocross delle Nazioni che si è disputato a Kegums, sul circuito Zelta Zirgs, a circa cinquanta chilometri a sud-est della capitale della Lettonia, Riga.

Athena-GET sempre protagonista e vincente, per mano dei testimonial che questa volta hanno vestito le maglie delle rispettive squadre nazionali.  Sul gradino più alto del podio della prestigiosa competizione è salito Dylan Ferrandis (Francia – Kawasaki CLS) che ha portato alla vittoria il sistema M40 e la centralina GP1 Evo che ha equipaggiato la sua performante KXF 250. Sul secondo gradino del podio è salito Jeremy Van Horebeek (Belgio - Yamaha Rinaldi) che ha usato il sistema M40 e la centralina GP1 Evo ma montato sulla YZF450 Yamaha a dimostrazione della versatilità dei nostri prodotti e della copertura di tutta la gamma di moto presenti sul mercato. È stata determinante anche la prestazione di Kevin Strijbos (Belgio – Suzuki Rockstar) che, con l’acquisizione dati M40 sempre pronta a monitorare il funzionamento della sua RMZ450, ha contribuito notevolmente al risultato di squadra.

La stagione iridata 2014 è passata definitivamente in archivio ma Athena-GET è già proiettata al futuro. Il 2015 arriverà presto e con tante novità.

5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13