Herlings-Cairoli, la coppia perfetta. La MX2 torna nella mani di Jeffrey Herlings. Tony Cairoli tocca quota sessantasette vittorie

Round 6: GP of Netherlands - Valkenswaard - 04.05.2014

Arnaud Tonus (CLS Kawasaki Racing Team)

Dopo una settimana di pausa è tornato in pista il campionato del mondo motocross sul tracciato di Valkenswaard in Olanda. Dopo 4 GP di “astinenza” Jeffrey Herlings (KTM- Red Bull Factory Racing) è tornato a vestire la tabella rossa di leader del campionato. Complice una giornata storta di Arnaud Tonus (Kawasaki CLS), l’olandese ha conquistato la doppia vittoria sul terreno amico. Una superiorità schiacciante quella di Herlings che ha dimostrato ancora una volta che è lui l’uomo da battere della MX2. La sua KTM ufficiale supportata da Athena-GET ha danzato sulle dune della nera sabbia dell’Euro Circuit portando “The Bullet” all’ennesima doppietta. Sul terzo gradino del podio è salito il suo compagno di squadra Jordi Tixier al ritorno sul tripode dopo per la seconda volta consecutiva. Quinto l’oramai ex leader del campionato Arnaud Tonus (Kawasaki CLS) che nella prima manche è riuscito a rimontare fino al dodicesimo posto con un recupero dalle retrovie dopo una caduta nelle battute iniziali della gara. Alle sue spalle si è classificato il compagno di squadra Dylan Ferrandis (Kawasaki CLS) ed entrambi, come sempre hanno portato in gara il sistema di acquisizione dati M40 e la centralina GP1 Evo. Nella MXGP invece, monopolio Athena-GET sul podio con Antonio Cairoli (KTM- Red Bull Factory Racing) che ha vinto il suo sessantasettesimo GP in carriera, seguito da Jeremy van Horebeek (Yamaha – Rinaldi) che, con l’ausilio dell’elettronica GET ha centrato uno splendido secondo posto assoluto che lo vede allungare in classifica generale dove occupa la seconda posizione alle spalle di Cairoli. Terzo a fine gara Kevin Strijbos (Suzuki – Rockstar Energy) che continua nella sua escalation di risultati.

Il campionato del mondo si sposta immediatamente in Spagna dove, domenica prossima si disputerà il settimo GP della stagione 2014.