Choose Vehicle's Typology

Seewer vince la MX2 e si avvicina al vertice, Cairoli domina la MXGP e allunga il passo.

Round 11: GP of Lombardia - Ottobiano - 25.06.17

È stato il caldo torrido a caratterizzare il GP di Lombardia che si è svolto durante il week end sul tracciato di Ottobiano. I piloti impegnati in gara hanno dovuto affrontare condizioni limite soprattutto durante la giornata del sabato, quando le temperature sono arrivate al di sopra dei 40° C. Fortunatamente, durante le prime ore del mattino della domenica, un forte temporale estivo che si è abbattuto nella zona circostante il tracciato e ha anche interessato la struttura  che ha ospitato il GP, ha abbassato notevolmente le temperature e la giornata di gara è stata assorbita più facilmente da tutti. Nella MX2, Jeremy Seewer (Team Suzuki World MX2) a bordo della sua Suzuki RMZ 250 equipaggiata con la centralina RX1 Evo, il sistema di acquisizione dati M40 e l’innovativo sistema Launch Control LC-GPA si è classificato al primo posto nel GP dopo aver conquistato la vittoria in gara 1 e la seconda posizione nella frazione conclusiva. Lo svizzero ha preceduto nella classifica di giornata Pauls Jonass (Red Bull KTM Factory Racing) che, in sella alla KTM 250 SXF supportata da Athena, ha conquistato la vittoria in gara 2 ma nella prima manche non è andato oltre il sesto posto. Con i sette punti recuperati, Seewer si avvicina al vertice della classifica assoluta che vede sempre al comando Pauls Jonass con 38 punti di vantaggio sul pilota Suzuki. Nella MXGP, altro capolavoro di Antonio Cairoli (Red Bull KTM Factory Racing) che, con la KTM 450 SXF supportata da Athena ha conquistato la doppia vittoria di manche, sua ottantunesima affermazione in un GP iridato. Sulla rovente sabbia lombarda, TC222 ha surclassato tutti i suoi avversari fin dalla qualifica del sabato quando, partito intorno alla quindicesima posizione, ha rimontato fino a conquistare la vittoria che gli è valsa la pole position. Nella due manche di gara, Tony ha dato sfogo alle sue doti di scattista e nella prima partenza ha conquistato la hole shot per poi guidare la gara dal primo all’ultimo giro respingendo gli attacchi del suo compagno di squadra Jeffrey Herlings (Red Bull KTM Factory Racing) anche lui in sella a una KTM 450 SXF supportata da Athena. Al via della seconda gara, Cairoli è stato meno reattivo scattando “solo” al secondo posto alle spalle di Arminas Jasikonis (Team Suzuki World MXGP) in sella alla Suzuki RMZ 450 equipaggiata con il sistema di acquisizione dati M40. La leadership del lituano è durata giusto il tempo di prendergli “le misure” da parte di TC222, che si è subito portato al comando delle operazioni facendo immediatamente il vuoto. Alle sue spalle però è risalito velocemente Herlings convinto di poter rovinare la festa “nazionale” a Tony e alle migliaia di tifosi accorsi ad acclamarlo. Purtroppo per Jeffrey, non è stato cosi, e infatti, Tony ha dato l’impressione di “giocare” con il suo avversario e gli ha fatto credere che lo “scherzo” poteva andare a buon fine giusto un paio di giri. Una volta che l’otto volte campione del mondo ha deciso di spingere veramente, Herlings ha abbassato la guardia e ha subito il colpo del KO. Solo un paio di passaggi e TC222 ha messo tra lui e l’avversario oltre 10 secondi che gli hanno permesso di portare a termine la gara con la seconda vittoria e la relativa affermazione nel GP di casa. Con la sua ottantunesima vittoria in un GP iridato, Tony ha incrementato il suo vantaggio in classifica generale che ora lo vede in testa con 67 punti di vantaggio. Herlings, con il secondo posto di giornata è risalito prepotentemente verso la terza posizione in classifica di campionato.

Prossima gara: 02 Luglio 2017 / GP  of Portogallo - Agueda - Portogallo