Tixier a bersaglio. Il francese vince il titolo della MX2

Jordi Tixier è riuscito nell’impresa di conquistare il suo primo titolo iridato. Cairoli, campione per l’ottava volta, ha chiuso al terzo posto nella MXGP

Round 17: GP of Mexico - Leon - 14.09.2014

Jordi Tixier new Mx2 World Champion

La giornata messicana che ha sancito la chiusura del campionato 2014 sul circuito ricavato nel Parco Metropolitano di Leon, è stata vissuta all’insegna del duello tra Jordi Tixier e il rientrante Jeffrey Herlings.

Entrambi in sella alle KTM 250 SX-F supportate da Athena-GET, erano gli unici che matematicamente potevano ancora competere alla conquista della vittoria. Al termine della prima manche, che ha visto vincitore Tixier e soltanto quattordicesimo Herlings, il titolo era ancora da assegnare e sono stati gli ultimi 30 minuti più due giri a sancire il campione del mondo MX2 del 2014 ma non prima di alcuni colpi di scena. Durante il primo giro infatti, Tixier è rimasto vittima di uno stop forzato, all’atterraggio da un salto, a causa di un contatto con un altro pilota che lo ha costretto a rimontare da oltre il decimo posto mentre Herlings cercava di mantenere una posizione più vicina possibile alla top ten. Per tutto il tempo, le attenzioni sono state rivolte al duo della KTM fino a qualche passaggio dalla fine quando i due si trovavano virtualmente a pari punti in campionato. Con un forcing degno di un vero campione però, Jordi Tixier è riuscito a sorpassare i suoi avversari fino ad arrivare alla terza posizione.

Posizione che gli è valsa la vittoria del GP ma soprattutto gli ha portato i punti necessari per la conquista del titolo iridato ai danni dell’amico avversario Jeffrey Herlings. Nella MXGP, dopo la matematica conquista dell’ottavo titolo iridato da parte di Antonio Cairoli, avvenuta la scorsa settimana in Brasile, è stato sempre il campionissimo siciliano a portare in alto i nostri colori conquistando il terzo gradino del podio in sella alla sua KTM 350 SX-F supportata da Athena-GET.  Sono state invece il sistema M40 e la centralina GP1 Evo montate sulla Yamaha YZF di Jeremy Van Horebeek a svolgere un egregio lavoro, permettendo al belga di consolidare la sua seconda posizione in classifica di campionato. A suggellare il successo totale di Athena-GET nel campionato della massima categoria è arrivato il terzo posto nella classifica finale per mano di Kevin Strijbos che in sella alla Suzuki RMZ 450 Rockstar gestita dal team Geboers, equipaggiata dal sistema di acquisizione dati M40, ha completato il successo totale dei nostri prodotti.