Choose Vehicle's Typology

Ultimo atto 2017. Athena vince il 71° Motocross delle Nazioni con il francese Romain Febvre. Herlings porta l’Olanda al secondo posto.

Motocross delle Nazioni - 2017 – Matterley Basin – Inghilterra

La stagione mondiale del motocross è andata definitivamente in archivio con la classica di fine stagione; il Motocross delle Nazioni. Per l’edizione 2017 è toccato al tracciato di Matterley Basin, in Inghilterra ospitare la gara più emozionante dell’anno. Dopo l’edizione 2006, disputata sempre sul tracciato nelle vicinanze di Winchester, a distanza di undici anni, i migliori piloti di 38 nazioni si sono sfidati nelle classiche tre manche che caratterizzano il format di gara dell’evento più atteso dell’anno. Nelle competizioni del sabato, riservate alle fasi di qualifica, ha primeggiato la formazione della Francia che, dopo le 3 vittorie consecutive nelle ultime tre edizioni, si è presentata in Inghilterra con il favore del pronostico e la volontà di una nuova affermazione. Al secondo posto si è classificata l’Olanda mentre terza è risultata l’Australia. Nella notte tra la giornata di prove e quella di gare, la pioggia ha messo a dura prova il terreno del circuito inglese che fortunatamente, per le tre manche in programma la domenica, ha retto alla perfezione. Al cospetto del pubblico delle grandi occasioni, con i tifosi giunti in Inghilterra da ogni parte del mondo, i piloti si sono sfidati fino all’ultimo giro della terza manche per conquistare il prestigioso trofeo Chamberlain. Al termine della terza frazione, la Francia, per la quarta volta consecutiva, è riuscita a conquistare il tanto desiderato successo. Romain Febvre (Monster Energy Yamaha Racing Team) che ha portato in gara la sua Yamaha YZF 450 equipaggiata con la centralina RX1 Evo, il sistema di acquisizione dati M40 e l’innovativo sistema Launch Control LC-GPA, è stato autore di due prove superlative concludendo le due frazioni che lo hanno visto impegnato in pista, al secondo e terzo posto, risultando anche secondo assoluto nella classifica riservata alla classe open. Secondo posto assoluto per la formazione dell’Olanda, composta da tre piloti “targati” Athena –GET. Migliore risultato per il capitano Jeffrey Herlings (Red Bull KTM Factory Racing) che in sella alla KTM 450 SXF supportata da Athena si è classificato al primo e secondo posto nelle due manche disputate. Ottima anche la performance di Glen Coldenhoff, anche lui in sella alla KTM 450 SXF supportata da Athena che ha chiuso allottavo e undicesimo posto. Determinante, per il risultato finale della nazionale olandese il nono posto di Brian Boogers (HSF Logistics Motorsports) ) che ha portato in gara la sua KTM SX-F 250 equipaggiata con la centralina RX1 Evo, il sistema di acquisizione dati M40 e l’innovativo sistema Launch Control LC-GPA e che ha permesso agli “orange” di bissare la seconda posizione ottenuta nell’edizione 2016. Inizialmente accreditata come una delle formazioni più agguerrite, quella del Belgio, ha chiuso la competizione a ridosso del podio con il quarto posto assoluto. Formazione caratterizzata da tre piloti Athena –GET. Jeremy Van Horebeek (Monster Energy Yamaha Racing Team), Kevin Strijbos (Team Suzuki World MXGP) e Brent Vandoninck (Kemea Yamaha Yamalube). Con la chiusura di quella che viene definita “l’olimpiade del motocross”, è andata definitivamente in archivio la stagione 2017 della massima espressione del fuoristrada in tutte le sue forme.