Choose Vehicle's Typology

Verso la volata finale. Seewer vince, Herlings convince ma Jonass e Cairoli sono sempre più leader di campionato.

Round 16: GP of Sweden

Con il terzo GP in tre settimane, dopo quelli di Lommel (Belgio) e di Frauenfeld (Svizzera) la sedicesima gara della stagione in corso si è svolta sul “Glimminge Motorstadion” di Uddevalla, in Svezia. Un week end caratterizzato dalle condizioni climatiche altalenanti, ha fatto da cornice all’ultimo GP di agosto, prima dell’inizio del rush finale di settembre che decreterà i campioni delle due categorie. Nella classe riservata i piloti “under 23”, la MX2, vittoria di giornata per lo svizzero Jeremy Seewer (Team Suzuki World MX2) che a bordo della sua Suzuki RMZ 250 equipaggiata con la centralina RX1 Evo, il sistema di acquisizione dati M40 e l’innovativo sistema Launch Control LC-GPA, a Uddevalla ha ottenuto per due volte la seconda posizione riuscendo a far segnare la migliore prestazione tra i piloti in lizza per la vittoria. Alle sue spalle hanno completato il podio di giornata Jorge Prado (Red Bull KTM Factory Racing)e il suo compagno di squadra Pauls Jonass (Red Bull KTM Factory Racing), entrambi in sella alle KTM 250 SXF supportate da Athena. Grande prestazione per il giovanissimo spagnolo Prado che, in gara 1, è stato capace di scattare al comando del gruppo e guidare la manche per tutto il tempo, fino a tagliare il traguardo vincitore. Nella seconda manche si è classificato al quinto posto. Per Jonass invece, una giornata “tranquilla” che lo ha visto concludere le due manche al terzo posto controllando gli avversari. In classifica generale, Jonass è sempre leader di campionato con 45 punti di vantaggio su Jeremy Seewer. Nella MXGP, Jeffrey Herlings (Red Bull KTM Factory Racing) in sella alla KTM 450 SXF supportata da Athena ha dimostrato di essere tornato in ottima forma riuscendo a conquistare il secondo posto nella prima manche, in rimonta, dopo un avvio non ottimale. Nella seconda gara invece, quando si apprestava ad attaccare per la vittoria finale, un problema tecnico (salto della catena) lo ha costretto al ritiro e di fatto escludendolo dalla lotta per l’ennesimo successo. Ottima la prestazione di Romain Febvre (Monster Energy Yamaha Racing Team) che ha portato in gara la sua Yamaha YZF 450 equipaggiata con la centralina RX1 Evo, il sistema di acquisizione dati M40 e l’innovativo sistema Launch Control LC-GPA. Il francese, secondo assoluto nella classifica di giornata, ha vinto la seconda manche ed è riuscito a tornare sul podio dopo un lungo digiuno che durava dal GP di Svizzera dello scorso anno. Per l’attuale leader di campionato Antonio Cairoli (Red Bull KTM Factory Racing) che è sceso in gara con la KTM 450 SXF supportata da Athena, si è trattato invece di un GP corso in “difesa”. Settimo e nono al termine delle due manche, TC222 ha controllato la situazione su un tracciato che presentava diverse insidie e ha sfruttato al meglio le sue potenzialità riuscendo comunque ad aumentare il suo vantaggio in classifica generale che ora lo vede al comando con 101 punti di vantaggio, quando ne restano disponibili 150 prima del termine della stagione.

 

Prossima gara: 03 settembre 2017 / GP  of USA - Jacksonville- USA

Athena sempre più in alto. Jonass e Cairoli vincono il GP della Repubblica Ceca e si confermano leader di campionato.

Round 13: GP of Czech Republic

Il GP #13 della stagione 2017 si è disputato sul tradizionale e scenografico circuito “Serpentine” di Loket, in Repubblica Ceca. Dopo la giornata riservata alle qualifiche con le pole position andate nelle mani di Pauls Jonass (Red Bull KTM Factory Racing) in sella alla KTM 250 SXF supportata da Athena e di Antonio Cairoli (Red Bull KTM Factory Racing) che, con la KTM 450 SXF supportata da Athena ha conquistato la sua quinta pole della stagione, le gare della domenica si sono disputate su un tracciato reso insidioso dalla pioggia caduta durante le notte e nelle prime ore della mattinata. Nella MX2, il leader di campionato, Pauls Jonass, non si è fatto sorprendere e con due manche corse all’attacco ha conquistato la vittoria assoluta di giornata classificandosi secondo e primo nelle due manche. Con i punti acquisiti a Loket, Jonass ha aumentato il suo vantaggio nella classifica di campionato che ora ammonta a 47 punti su Jeremy Seewer (Team Suzuki World MX2) che a bordo della sua Suzuki RMZ 250 equipaggiata con la centralina RX1 Evo, il sistema di acquisizione dati M40 e l’innovativo sistema Launch Control LC-GPA, a Loket ha ottenuto la seconda migliore prestazione di giornata. Nella MXGP, sesta affermazione assoluta di stagione per Antonio Cairoli (Red Bull KTM Factory Racing) che, con la KTM 450 SXF supportata da Athena ha conquistato la sua ottantatreesima affermazione in un GP iridato. Tony ha sfruttato al meglio le sue doti di scattista nella seconda manche partendo in seconda posizione per poi sferrare immediatamente l’attacco al vertice e allungare su tutti gli avversari fino alla bandiera a scacchi. Grazie al terzo posto ottenuto in gara 1 e la vittoria di gara 2, TC222 ha chiuso il GP al primo posto confermandosi leader indiscusso della categoria e portando il suo vantaggio in classifica generale a 92 punti, sul secondo. Per Tony si è trattato della terza vittoria consecutiva dopo quelle ottenute in Italia (Ottobiano) e in Portogallo (Agueda). Quarto posto di giornata per Jeffrey Herlings (Red Bull KTM Factory Racing) anche lui in sella a una KTM 450 SXF supportata da Athena mentre l’accoppiata Febvre-Van Horebeek, entrami in sella alle Yamaha YZF 450 equipaggiate con la centralina RX1 Evo, il sistema di acquisizione dati M40 e l’innovativo sistema Launch Control LC-GPA, hanno concluso rispettivamente il GP in sesta e settima posizione.

Prossima Gara: 06 agosto 2017 / GP  of Belgium -Lommel- Belgio

Seewer ancora e ancora Cairoli.

Round 12: GP of Portugal - Agueda - 02/07/17

Soltanto pochi giorni hanno separato il GP del Portogallo da quello della Lombardia disputato in Italia la settimana precedente e il tracciato di Agueda, ha accolto a braccia aperte i protagonisti del mondiale motocross 2017, dopo tre anni di assenza dal paese iberico. Nella MX2, Jeremy Seewer (Team Suzuki World MX2) a bordo della sua Suzuki RMZ 250 equipaggiata con la centralina RX1 Evo, il sistema di acquisizione dati M40 e l’innovativo sistema Launch Control LC-GPA ha ottenuto la sua quarta vittoria assoluta in un GP conquistando il secondo posto in gara 1 e la vittoria nella manche conclusiva. Alle sue spalle, con lo stesso punteggio acquisito grazie alla vittoria nella prima manche e al secondo posto in gara 2, si è classificato Pauls Jonass (Red Bull KTM Factory Racing) in sella alla KTM 250 SXF supportata da Athena. Il pilota della Lettonia, rimane sempre il leader di campionato seguito da Jeremy Seewer, distanziato di 38 punti. Nella classe maggiore, stesso “copione” della gara di Ottobiano con il duo KTM Cairoli-Herlings a giocarsi la vittoria finale. Anche in questo caso ha avuto la meglio Antonio Cairoli (Red Bull KTM Factory Racing) che, con la KTM 450 SXF supportata da Athena ha conquistato la sua ottantaduesima affermazione in un GP iridato. Jeffrey Herlings (Red Bull KTM Factory Racing) anche lui in sella a una KTM 450 SXF supportata da Athena si è dovuto accontentare del secondo posto sul podio finale anche se a pari punti con il vincitore. A chiudere il podio di giornata, Arminas Jasikonis (Team Suzuki World MXGP) in sella alla Suzuki RMZ 450 equipaggiata con il sistema di acquisizione dati M40. Il lituano ha conquistato per la prima volta in carriera, la pole position del sabato e il podio di un GP iridato. In classifica generale, Cairoli ha aumentato il suo vantaggio che ora è di 91 punti sul secondo in classifica.

Prossima gara: 23 luglio 2017 / GP  of Czech Republic -Loket- Repubblica Ceca

Seewer vince la MX2 e si avvicina al vertice, Cairoli domina la MXGP e allunga il passo.

Round 11: GP of Lombardia - Ottobiano - 25.06.17

È stato il caldo torrido a caratterizzare il GP di Lombardia che si è svolto durante il week end sul tracciato di Ottobiano. I piloti impegnati in gara hanno dovuto affrontare condizioni limite soprattutto durante la giornata del sabato, quando le temperature sono arrivate al di sopra dei 40° C. Fortunatamente, durante le prime ore del mattino della domenica, un forte temporale estivo che si è abbattuto nella zona circostante il tracciato e ha anche interessato la struttura  che ha ospitato il GP, ha abbassato notevolmente le temperature e la giornata di gara è stata assorbita più facilmente da tutti. Nella MX2, Jeremy Seewer (Team Suzuki World MX2) a bordo della sua Suzuki RMZ 250 equipaggiata con la centralina RX1 Evo, il sistema di acquisizione dati M40 e l’innovativo sistema Launch Control LC-GPA si è classificato al primo posto nel GP dopo aver conquistato la vittoria in gara 1 e la seconda posizione nella frazione conclusiva. Lo svizzero ha preceduto nella classifica di giornata Pauls Jonass (Red Bull KTM Factory Racing) che, in sella alla KTM 250 SXF supportata da Athena, ha conquistato la vittoria in gara 2 ma nella prima manche non è andato oltre il sesto posto. Con i sette punti recuperati, Seewer si avvicina al vertice della classifica assoluta che vede sempre al comando Pauls Jonass con 38 punti di vantaggio sul pilota Suzuki. Nella MXGP, altro capolavoro di Antonio Cairoli (Red Bull KTM Factory Racing) che, con la KTM 450 SXF supportata da Athena ha conquistato la doppia vittoria di manche, sua ottantunesima affermazione in un GP iridato. Sulla rovente sabbia lombarda, TC222 ha surclassato tutti i suoi avversari fin dalla qualifica del sabato quando, partito intorno alla quindicesima posizione, ha rimontato fino a conquistare la vittoria che gli è valsa la pole position. Nella due manche di gara, Tony ha dato sfogo alle sue doti di scattista e nella prima partenza ha conquistato la hole shot per poi guidare la gara dal primo all’ultimo giro respingendo gli attacchi del suo compagno di squadra Jeffrey Herlings (Red Bull KTM Factory Racing) anche lui in sella a una KTM 450 SXF supportata da Athena. Al via della seconda gara, Cairoli è stato meno reattivo scattando “solo” al secondo posto alle spalle di Arminas Jasikonis (Team Suzuki World MXGP) in sella alla Suzuki RMZ 450 equipaggiata con il sistema di acquisizione dati M40. La leadership del lituano è durata giusto il tempo di prendergli “le misure” da parte di TC222, che si è subito portato al comando delle operazioni facendo immediatamente il vuoto. Alle sue spalle però è risalito velocemente Herlings convinto di poter rovinare la festa “nazionale” a Tony e alle migliaia di tifosi accorsi ad acclamarlo. Purtroppo per Jeffrey, non è stato cosi, e infatti, Tony ha dato l’impressione di “giocare” con il suo avversario e gli ha fatto credere che lo “scherzo” poteva andare a buon fine giusto un paio di giri. Una volta che l’otto volte campione del mondo ha deciso di spingere veramente, Herlings ha abbassato la guardia e ha subito il colpo del KO. Solo un paio di passaggi e TC222 ha messo tra lui e l’avversario oltre 10 secondi che gli hanno permesso di portare a termine la gara con la seconda vittoria e la relativa affermazione nel GP di casa. Con la sua ottantunesima vittoria in un GP iridato, Tony ha incrementato il suo vantaggio in classifica generale che ora lo vede in testa con 67 punti di vantaggio. Herlings, con il secondo posto di giornata è risalito prepotentemente verso la terza posizione in classifica di campionato.

Prossima gara: 02 Luglio 2017 / GP  of Portogallo - Agueda - Portogallo

Athena presenta al mercato automotive la propria gamma Racing

L’azienda vicentina propone distanziali, guarnizioni e dischi freno altamente performanti per il mondo auto e partecipa a due eventi per appassionati: King of Italy e Time Attack

Wheel Spacer

Athena, gruppo internazionale con sede ad Alonte (VI) è lieta di presentare al mercato i prodotti della gamma racing dedicati al mondo delle quattro ruote. L’azienda vicentina, grazie al know how acquisito in più di 40 anni nel settore delle competizioni a due ruote, ha deciso di estendere la propria esperienza proponendo prodotti premium per auto da corsa come distanziali, dischi freno, guarnizioni, pistoni, bielle e bronzine. Il mercato aftermarket Automotive rappresenta un settore in continua crescita per Athena che offre¬ articoli di qualità eccellente risultato di un’elevata competenza tecnica. I modelli della gamma dei distanziali, in continuo aggiornamento, sono realizzati con un trattamento di anodizzazione bianca che ne previene l’ossidazione, inoltre possono essere dotati di bulloni specifici e su misura per ogni applicazione.I dischi freno Athena sono invece prodotti in ghisa con un alto contenuto di carbonio. Si tratta di elementi ideali per l’uso stradale, indicati per qualunque tipo di vettura in quanto aumentano e garantiscono la durata delle prestazioni nel tempo rispetto agli originali.Le guarnizioni testa racing invece sono disponibili sia in configurazione standard con l’aggiunta di anelli cooper, sia multilayer, una combinazione di 3 o 5 lamelle di diversi materiali (ad esempio in metallo/elastomero) e offrono una forte resistenza alle alte compressioni grazie alla tecnologia multistrato e una capacità di tenuta superiore ai concorrenti su tutti i tipi di superficie. 

Athena consolida la propria presenza nel settore auto con la partecipazione a due eventi unici ed emozionanti: King of Italy, organizzato all’interno del King of Europe, una manifestazione di pura adrenalina per appassionati del drifting, che si svolgerà il 17-18 giugno a Castelletto di Branduzzo (PV) e il 14-15 ottobre a Franciacorta (BS), Time attack è invece un vero e proprio campionato che permette di gareggiare a diverse categorie di auto, dalla stradale fino ai prototipi più performanti. L’azienda vicentina è fra gli sponsor di due tappe del campionato: quella che si è tenuta il 7 maggio scorso a Franciacorta e l’appuntamento del prossimo 5 agosto a Misano. 

Durante gli eventi l’azienda sarà presente con un’area espositiva di ricambi auto oltre ad avere visibilità con banner e loghi in pista come supporter ufficiale.

1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9